Translate

sabato 4 giugno 2016

FESTIVAL 2016



 FESTIVAL DI SANREMO 2016  


Il Festival della Canzone Italiana 2016 si è svolto dal 9 al 13 febbraio. E' stato presentato per la seconda volta da Carlo Conti affiancato da Gabriel Garko, Madalina Ghenea e Virginia Raffaele.
Diretta su Rai1 dal Teatro Ariston
Direttore Artistico Carlo Conti
Regia Maurizio Pagnussat
Scenografia Riccardo Bocchini
L'edizione del Festival n°66 è stata vinta a sorpresa da gli Stadio con il brano “ Un giorno di mi dirai” al secondo posto Francesca Michielin, con “Nessun grado di separazione” e al terzo posto la coppia Deborah Iurato- Giovanni Caccamo  con “Via da qui”
Sanremo Giovani è stato vinto da Francesco Gabbani con il brano “Amen”
28 artisti tra Campioni e Nuove Proposte
Novità il ritorno del “Dopo Festival”, in onda dopo le serate del Festival. Padroni di casa, Nicola Savino, La Gialappa's e Max Giusti

I Big
Annalisa -Il diluvio universale
Alessio Bernabei – Noi siamo infinito
Arisa - Guardando il cielo
Deborah Iurato – Giovanni Caccamo – Via da qui
Dear Jack – Mezzo Respiro
Dolcenera - Ora o mai più
Celementino Quando sono lontano
Enrico Ruggeri – Il primo amore non si scorda mai
Elio e le Storie Tese -Vincere l'odio
Francesca Michielin – Nessun grado di separazione
Irene Fornaciari – Blu
Lorenzo Fragola - Infinite volte
Morgan con Bluvertigo – Semplicemente
Noemi – La borsa di una donna
Neffa – Sogni e nostalgia
Rocco Hunt – Wake up
Patty Pravo - Cieli immensi
Stadio – Un giorno mi dirai
Valerio Scanu - Finalmente piove
Zero Assoluto – Di me e di te

I giovani


Cecile – N.E.G.R.A.
Chiara Dello Iacovo -Introverso
Mahmood – Dimentica
Ermal Meta - Odio le favole
Francesco Gabbani – Amen
Miele - Mentre ti parlo
Michael Leonardi – Rinascerai
Irama – Cosa resterà


    OSPITI
    Prima serata Elton John, Maitre Gims, Laura Pausini, Aldo, Giovanni e Giacomo.
    Seconda serata Ezio Bosso, Nino Frassica, Ellie Goulding, Eros Ramazzotti, Salut Salon.
    Terza serata i Pooh, il cantautore irlandese Hozier, Guglielmo Scilla e Marc Hollogne.
    Quarta serata Elisa, J Balvin, cantante colombiano autore della hit “Ginza”, il dj e producer belga Lost Frequencies e gli attori Enrico Brignano, Alessandro Gassmann e Rocco Papaleo.
    Quinta serata apre la serata Roberto Bolle, a seguire Giorgio Panariello, Leonardo Pieraccioni, (Beppe) Giuseppe Fiorello, Renato Zero e, a furor di popolo Cristina D'Avena



    Grande novità è cresciuto lo share rispetto alla scorsa edizione, è aumentato il pubblico giovane. Sanremo è sempre più social! Boom di ascolti per tutte le serate della kermesse canora. “E' la prima volta che il Direttore Generale Raimi chiama per complimentarsi” - ha detto Carlo Conti-.
    Superba l'interpretazione dei vari personaggi della talentuosa Virginia Raffaele che con le sue imitazioni ha conquistato tutti!
    Madalina Ghenea sempre emozionatissima!

    Curiosità

    Gli Stadio vincitori di Sanremo 2016, (gruppo formato da Giovanni Pezzoli, Roberto Drovanti e Gaetano Curreri), hanno conquistato tutti, ma hanno rinunciato a favore di Francesca Michielin, di rappresentare l'Italia all'Eurovision Contest.

    Carlo Conti trionfatore assoluto di questa edizione del festival della Canzone Italiana, tornerà investe di presentatore anche nel 2017. Conti premiato dagli ascolti con share più alti degli ultimi 11 anni. Altra curiosità: questo Sanremo non ha avuto nessun tipo di polemica.



    Ha firmato la scenografia del Festival n°66, l'Architetto Riccardo Boccini.  Si sarebbe ispirato allo “sbocciare di un fiore” per illustrare un'area che coglie il palco e la platea in un unico contenitore attraversato da giochi di luce e di grafica.La scala, anch'essa protagonista dei tanti Festivaloni, l'architetto ha voluto reinterpretarla partendo dall’idea del piccolo bicchiere richiudibile. La scenografia è stata abbellita dalle  sculture in policarbonato artistico dello scultore Davide Dall'Osso.

Aldo, Giovanni e Giacomo hanno ricevuto il premio città di Sanremo per i 25 anni di carriera.



                    

lunedì 16 febbraio 2015

FESTIVAL 2015

FESTIVAL 2015




L'edizione 2015 del Festival della Canzone Italiana, è stata presentata da Carlo Conti, Arisa, Emma Marrone e Rocìo Munioz Morales.

Direttore Artistico Carlo Conti
"Il Volo", trio  conosciuto anche come i tre tenorini, composto  da  Gianluca Ginoble, Piero Barone  e Ignazio Boschetto, con il brano dal  titolo "Grande Amore" ha vinto  l'edizione n°65  del Festival  della Canzone Italiana.
Secondo Nek con la  canzone "Fatti Avanti amore" e  terza  Malika Ayane, con "Adesso  e  qui".
 Sanremo  giovani  è  stato  vinto  da  Giovanni Caccamo, con  il brano "Ritornerò da te".


Tutti cantano Sanremo. È questo lo slogan scelto da Carlo Conti per il suo Festival: cinque serate di diretta, dal 10 al 14 febbraio.
20 cantanti in gara: Big
I Big scelti dalla Commissione da 16 inizialmente previsti dal regolamento, gli artisti della categoria sono diventati 20.
Lorenzo Fragola vincitore di X Factor 8, con "Siamo uguali". I Dear Jack, con il brano "Il mondo esplode". Moreno, rapper ha cantato "Oggi ti parlo così". Un altro rap al Festival Nesli, con "Buona fortuna amore". Annalisa, con "Una finestra tra le stelle", e Chiara Galiazzo, che arriva da "X Factor" e sul palco dell'Ariston ha portato "Straordinario".Tra gli artisti noti Irene Grandi, tornata dopo 14 anni con "Un vento senza nome".Nel gruppo dei Big anche Malika Ayane con "Adesso e qui", Marco Masini con "Che giorno è", Gianluca Grignani con "Sogni infranti", Nek con "Fatti avanti amore", Nina Zilli con "Sola", Alex Britti con "Un attimo importante", Raf con "Come una favola" e Anna Tatangelo con "Libera". Tra i 20 Big ci sono il trio di tenori “Il VOLO”, con il brano “Grande Amore”e anche le due coppie formate da Biggio e Mandelli, noti come "I soliti idioti" e Grazia Di Michele con Mauro Coruzzi, in arte Platinette: con il brano "Vita d'inverno" e "Io sono una finestra". Ed ancora Bianca Atzei con "Il solo al mondo" e Lara Fabian con la canzone"Voce".
Le otto nuove proposte
Enrico Nigiotti, con il brano “Qualcosa da decidere”, Serena Brancale, con la canzone “Galleggiare”, Giovanni Caccamo, con “Ritornerò da te”, Chanty, con “Ritornerai”, Kutso con il brano “Elisa” Amara, con “Credo”, ed ancora Kaligola “Oltre il giardino”e Rachele con “Io non lo so cos'è l'amore”.
OSPITI
Prima serata:Al Bano Carrisi e Romina Power, a 24 anni di distanza dalla loro ultima esibizione. L'attore comico Alessandro Siani, non sono mancate le incursioni  dei I Boiler, il trio comico lanciato da Zelig Off


Tutti cantano Sanremo, e così ogni sera sul palco del Teatro Ariston sono salite persone più o meno note che hanno raccontato una canzone a cui sono particolarmente affezionati. 
Prima serata con la maxi famiglia Anania di Catanzaro, considerata la più numerosa d'Italia: i due genitori sono saliti sul palco ospiti di Carlo Conti con al seguito i16 figli. Conti ha anche incontrato Fabrizio Pulvirenti, il medico italiano colpito dal virus dell'Ebola e poi guarito.
Ospiti seconda serata: Biagio Antonacci, Charlize Theron,Vincenzo Nibali, Marlon Roudette, Conchita Wurst, Angelo Pintus, e la Compagnia di danza Pilobolus
Ospiti terza serata: Spandau Ballet, Saint Motel, Luca e Paolo, Massimo Ferrero. Collegamento con Samantha Cristoforetti dalla stazione spaziale internazionale però registrato nel pomeriggio.
Ospiti quarta serata: Giovanni Allevi, che ha presentato in anteprima tv il suo nuovo brano “Loving you”, Avener, produttore e dj francese che ha presentato il disco di debutto “The Wanderings of The Avener”,Virginia Raffaele e Antonio Conte
Ospiti quinta serata: Gianna Nannini, ha proposto il suo nuovo singolo L’immensità. avrebbe dovuto esibirsi anche in un duetto con Massimo Ranieri sulle note di ‘O sole mio, saltato a causa dell’influenza che ha costretto il cantante a letto.
Sul palco dell’Ariston anche la PFM per un’esibizione speciale, una rilettura del Nabucco di Giuseppe Verdi con la banda dell’Esercito italiano. Enrico Ruggeri per un omaggio ad Enzo Jannacci, Giorgio Gaber e Giorgio Faletti con il brano Tre signori.
Giorgio Panariello, il cast dell’opera moderna Romeo e Giulietta. Ama e cambia il mondo e gli attori del casta di Braccialetti Rossi 2. Ospite internazionale musicale il cantautore britannico Ed Sheeran ed ancoraWill Smith con Margot Robbie per promuovere il film Focus – Niente è come sembra, nelle sale dal 5 marzo 2015.
Sabato 14 febbraio ultima fase della gara sono stati azzerati i risultati precedenti e si è aperta una nuova votazione: il sistema resta misto, ovvero suddiviso tra televoto e app per il pubblico da casa, giuria degli esperti e giuria demoscopica. Ciascuna componente ha inciso rispettivamente sulla classifica finale per il 40%, 30% e 30%.
Il Dopo Festival
Il Dopo Festival, si è svolto in diretta dalla Casinò ma visibile esclusivamente sul web. Ci sono stati contenuti esclusivi preparati da una redazione web, oltre all'incontro con i cantanti in gara e i consueti commenti.
La giuria di esperti
La giuria di qualità ha cambiato nome in giuria di esperti. Scelte otto persone che hanno un legame speciale con la musica. Claudio Cecchetto, Carlo Massarini, Massimo Bernardini, Andrea Mirò, Camila Raznovich, Marino Bartoletti, Paolo Beldì e Giovanni Veronesi.
La scenografia
La scenografia, che rappresentava l'interno di un fiore, ovvero il pistillo, è stata disegnata da Riccardo Bicchini che "ha trasformato il Teatro Ariston in un luogo molto caldo, attenuando il distacco tra il pubblico e il palco", ha spiegato il regista Maurizio Pagnussat. "La regia ha raccontato il Festival con eleganza e garbo, senza mai essere invadente". A disposizione, Pagnussat tecnologie di ultima generazione, tra cui 9 telecamere e tre Fly by wire robotizzate e controllate a distanza.
Il Festival di Carlo Conti è quello dei record di ascolti. Un boom di ascolti, la kermess più vista negli ultimi 10 anni e la terza rispetto a quindici anni. Una media complessiva delle serate in valori assoluti è stata di 10 milioni 837 mila telespettatori.
Investimenti: sono stati registrati 15,7 milioni di euro di costi e ricavi per 21 milioni di euro. I circa 700mila euro provenienti dalla vendita dei biglietti portano ad un resoconto finale di 6 milioni di euro.
Da evidenziare che l’età media registrata ha fatto scendere sensibilmente il target, arrivando alla media di 53 anni. Mentre c'è stato un incremento del target dei 15-24 anni che ha ottenuto il 53%, sceso di molto rispetto al 65% del 2014. Rai1 è riuscita ad avvicinare il pubblico giovane! FESTIVAL 2015 edizione da record del Festival di Sanremo.
 


“La più vista degli ultimi 10 anni”così ha scritto con un Twitter il direttore di Rai1 Giancarlo Leone.
Il Festival ha registrato il 48,64% di share medio. La finale, vale a dire l'ultima puntata, il giorno di San Valentino, ha registrato: 11,8 milioni di telespettatori in media con uno share del 54.21%. Vale a dire che più di un italiano su due che aveva accesa la televisione stava guardando l'ultima serata del Festival.



domenica 23 febbraio 2014

Sanremo Festival 2014

 

Festival di Sanremo n° 64.

Si è svolto dal 18 al 22 febbraio 2014.

Presentatori Fabio Fazio e Luciana Littizzetto.

 

E' Arisa la vincitrice del Festival di Sanremo 2014. La cantante trionfa con il brano "Controvento". Arisa è arrivata in finale con Renzo Rubino e Gualazzi & The Bloody Bethroots. Nata nel 1982 Arisa aveva trionfato nel 2009 nella categoria Nuove Proposte con Sincerità. L'autore del brano è Giuseppe Anastasi.
Il premio Mia Martini è andato invece a Cristiano de Andrè che si è anche aggiudicato il Premio Bardotti per il miglior testo.Premio per il miglior arrangiamento assegnato a Renzo Rubino per la canzone “Per sempre e poi basta”

Il Festival di Sanremo 2014 è stato condotto da Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Rocco Hunt vince tra le Nuove Proposte! Il rapper salernitano, 19 anni, ha trionfato con "Nu juorno buono", brano dedicato alla Terra dei Fuochi. A Zibba il premio della critica  Mia Martini. I Perturbazione hanno invece vinto il Premio della Critica Sala Stampa tv-radio-web "Lucio Dalla" nella sezione Campioni. hanno ricevuto il premio direttamente dall'Attrice Claudia Cardinale.

Oltre al meccanismo della gara con i 14 big e le 8 nuove proposte, quest'anno c'è stato un prefestival e un dopofestival in diretta esclusiva sul web condotto da Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Oltre al Festival vero e proprio, ecco la novità del prefestival  con un occhio anche al web e ai giovani.
Ogni serata del Festival è stata infatti aperta da una speciale “anteprima” scritta, realizzata e curata da Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, in qualità di testimone speciale della kermesse.
Il regista e interprete del fortunato film “La mafia uccide solo d’estate”, che quest’anno compie 42 anni, ha percorso una strada tutta sua per conquistare il cuore del pubblico, soprattutto quello giovanile.
La quarta serata, quella del venerdì è stata dedicata all'evento 'Sanremo Club' con l'interpretazione esecuzione, senza votazione, da parte dei 14 artisti campioni, di canzoni della storia della musica italiana.
Ospiti:
 Rigorosamente in diretta su Rai1 dal Teatro Ariston, è la modella francese Laetitia Casta'. Poi l'anniversario dei 60 anni della Rai che sono stati celebrati con una carellata di ospiti, quindi sono saliti sul palco del Teatro Ariston anche Claudio Baglioni, Raffaella Carrà, Renzo Arbore, Gino Paoli, Franca Valeri, Enrico Brignano e l'astronauta Luca Parmitano che ha raccontato i sei mesi a bordo della stazione spaziale. 

Durante una delle serate, quella di giovedì 20 febbraio, è stato fatto un omaggio al maestro Claudio Abbado con l'esibizione di alcuni musicisti dell'Orchestra Mozart.


All'interno del cast di Sanremo, Rufus Wainwright, Stromae, Paolo Nutini, Damien Rice e Yusuf Islam già celebre come Cat Stevens, cantautore simbolo degli anni 70. Grande interpretazione di Ligabue tra i superospiti del Festival di Sanremo 2014.  Per il cantautore emiliano si è trattato della prima apparizione sul palco dell'Ariston.
 
Ma veniamo ai 14 big in gara: Arisa, Antonella Ruggiero, Cristiano De Andrè, Francesco Renga, Francesco Sarcina, Frankie Hi-nrg MC, Giuliano Palma, Giusy Ferreri, Noemi, Perturbazione, Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots, Renzo Rubino, Riccardo Sinigallia, e Ron.
Anche quest'anno sono stati due giornalisti per testata a votare per scegliere uno dei due brani in gara che hanno proposto i campioni nelle serate di martedì e mercoledì.
Le 8 nuove proposte sono: Bianca, Diodato, Filippo Graziani, Rocco Hunt, The Niro, Vadim, Veronica De Simone e Zibba. Quattro di loro si sono esibiti nella seconda serata e quattro nella terza. I quattro più votati sono passati alla quarta serata in cui è stato proclamato il vincitore.

La scenografia è stata realizzata da Emanuela Trixie Zitkowsky .La scenografia ha interpretato con la sensibilità della scenografa il tema centrale di questa edizione: la bellezza. E la declina rappresentando un palazzo italiano del Settecento solo apparentemente abbandonato, dove ancora abitano armonia, eleganza e ricordi di fasti lontani.
La penultima serata del Festival di Sanremo cioè quella di venerdì 21 febbraio che è stata dedicata al tributo della canzone italiana d’autore: i cantanti hanno interpretato brani rimasti nella storia: da Giorgio Gaber ai New Trolls, da Franco Battiato a Fabrizio De André e ancora Pino Daniele, Edoardo Bennato, Ivano Fossati, Francesco de Gregori e ovviamente Domenico Modugno, che autore propriamente non lo era ma ha consacrato l’immagine di Sanremo nel mondo.

I Campioni in gara e titoli dei brani
Arisa ha proposte due brani "Lentamente e Controvento"
Noemi: "Bagnati dal sole e Un uomo è un albero"
Giusy Ferreri è tornata a Sanremo con "L'amore possiede il bene e Ti porto a cena da me"
Raphel Gualazzi insieme ai Bloody Beetroots ha cantato "Liberi o no e Tanto ci sei"
Cristiano De André "Invisibili e Il cielo è vuoto"
Frankie Hi-Nrg  "Pedala e Un uomo è vivo"
Giuliano Palma "Così lontano e Un bacio crudele"
Francesco Renga "A un isolato da te e Vivendo adesso"
Francesco Sarcina  "Nel tuo sorriso e In questa città"
Renzo Rubino  "Ora e Per sempre e poi basta"
Ron (Rosalino Cellamare) "Un abbraccio unico e Sing in the rain"
Riccardo Sinigallia  "Prima di andare via e Una generazione"
Antonella Ruggiero i suoi brani" Quando balliamo e Da lontano"
Perturbazione  "L'unica e L'Italia vista dal bar"


I giovani

Bianca ha cantato "Saprai" Vadim, "La modernità" Veronica De Simone ha proposto "Nuvole che passano" Filippo Graziani, "Le cose belle" Rocco Hunt ha cantato "Nu Juorno Buono" The Niro, "1969" Zibba "Senza di te" Diodato, "Babilonia"
 

I big in gara invece si sono esibiti con degli ospiti speciali, provenienti sia dal mondo della musica come Fiorella Mannoia e Simona Molinari, sia da quello del cinema italiano come Riccardo Scamarcio, Alessandro Haber e Alessio Boni, ma non sono mancati anche alcuni internazionali come l'ex batterista Tommy Lee.

Ecco la lista con tutti i brani eseguiti nel corso della serata del 21 Febbraio.

-Antonella Ruggiero ha cantato Una Miniera dei New Trolls (1969)
-Arisa con i Whomadewho con  Cuccuruccucu di Franco Battiato (1981)
-Cristiano De André in Verranno A Chiederti Del Nostro Amore di Fabrizio De André (1973)
-Frankie Hi NRG Mc con Fiorella Mannoia ha cantato Boogie di Paolo Conte (1981)
-Francesco Renga ha interpretato Un Giorno Credi di Edoardo Bennato (1973)
-Francesco Sarcina con Riccardo Scamarcio  con Diavolo in me di Zucchero (1989)
-Giuliano Palma ha cantato I Say I’ Sto Cca’ di Pino Daniele (1980)
-Giusy Ferreri con Alessio Boni e Alessandro Haber ha cantato Il Mare D’Inverno di Enrico Ruggeri (1983)
-Noemi con La Costruzione di Un Amore di Ivano Fossati (1978)
-I Perturbazione con Viola ha cantato La Donna Cannone di Francesco De Gregori (1983)
-Raphael Gualazzi e the Bloody Beetroots con Tommy Lee ha cantato Nel Blu Dipinto Di Blu di Domenico Modugno (1958)
-Renzo Rubino con Simona Molinari con Non Arrossire di Giorgio Gaber (1960)
-Riccardo Sinigallia con Paola Turci, Marina Rei e Laura Arzilli ha interpretato Ho visto anche degli zingari felici di Claudio Lolli (1976)
-Ron ha cantato Cara di Lucio Dalla (1980)

domenica 17 febbraio 2013

FESTIVAL 2013

FESTIVAL 2013



63° FESTIVAL DELLA CANZONE ITALIANA 2013


Sede dell'evento Teatro Ariston di Sanremo

Conducono Fabio Fazio e Luciana Littizzetto

Direttore Artistico F.Fazio

Regia Duccio Forzano

Scenografia Francesca Montinaro

Direttore Orchestra  Sinfonica di Sanremo Mauro Pagani

Vince il Festival di Sanremo 2013 Marco Mengoni

2° posto per Elio e le Storie Tese 3° posto per Modà

Sezione giovani: vince Antonio Maggio con il brano "Mi servirebbe sapere". Si è aggiudicato anche il premio Luzzati della Regione Liguria.

Ospiti prima serata: Coro dell'Arena di Verona "Va' pensiero" - Felix Baumgartner - Maurizio Crozza - Stefano Olivari e Federico Novaro - Angelo Ogbonna - Toto Cutugno e il Coro dell'Armata Rossa.

14 cantanti i big in gara al Festival di Sanremo 2013: Marco Mengoni, Simone Cristicchi, Malika Ayane, Max Gazzè, Raphael Gualazzi, Marta sui tubi, Almamegretta, Daniele Silvestri, Annalisa, Modà, Simona Molinari feat Peter Cincotti, Elio e le storie tese, Chiara, vincitrice dell'ultima edizione di X Factor e Maria Nazionale.


La lista dei giovani: Andrea Nardinocchi, Antonio Maggio, Blastema, Ilaria Porceddu, Il Cile, Irene Ghiotto, Paolo Simoni e Renzo Rubino.

Proclamatori

Marco Alemanno - L'essenziale di Marco Mengoni; Ilaria D'Amico Sai (ci basta un sogno) di Raphael Gualazzi; Valeria Bilello A bocca chiusa di Daniele Silvestri; Flavia Pennetta La felicità di Simona Molinari con Peter Cincotti; Cristina e Benedetta Parodi per la canzone Vorrei di Marta sui Tubi; Vincenzo Montella E' colpa mia di Maria Nazionale; Stefano tempesti infine ha proclamato Il futuro che sarà di Chiara.

Ospiti seconda serata: Beppe Fiorello; Bar Refaeli; Carla bruni; Neri Marcorè e Asaf Avidan.

Ospiti terza serata: Roberto Baggio; Antony and the Johnsons -You are my sister; Leonora Armellini, Al Bano e Laura Chiatti.
Quarta serata:
Evento chiamato Sanremo Story: eseguite, senza votazioni, da parte dei 14 Campioni delle canzoni della storia del Festival; i cantanti sono stati accompagnati da altri artisti famosi. Inoltre sono state eseguite le 4 canzoni dei Giovani rimaste in gara: la votazione (50% televoto e 50% Giuria di Qualità) ha decretato la canzone vincitrice del Festival della sezione Giovani.
Accompagnatori dei "BIG"
Almamegretta - Clementino, James Senese e Marcello Coleman
Annalisa - Emma
Elio e le storie tese - Rocco Sifreddi
Marta sui tubi - Antonella Ruggiero
Simona Molinari e Peter Cincotti - Franco Cerri
Malika Ayane - Paolo Vecchione e Thomas Signorelli
Maria Nazionale - Mauro Di Domenico
Ospiti: Rosita Celentano, Paola Dominguin, Danny Quinn e Gianmarco Tognazzi; Pippo Baudo; Stefano Bollani e Gaetano Veloso.Ospiti quinta serata:Andrea Bocelli, la modella Bianca Balti e l'attore Claudio Bisio. Inoltre alla finalissima del 63°Festival, sempre come ospiti, sono intervenuti la cantautrice e pianista inglese Birdy, 17 anni, il rugbista Martin Castrogiovanni e Lutz Förster, famosissimo ballerino internazionale e Daniel Harding che ha aperto la serata con la Cavalcata delle Valchirie di Wagner.
Antonio Maggio è il vincitore della sezione Giovani del 63° Festival di Sanremo: seconda classificata Ilaria Porceddu, terzo Renzo Rubino, che si consola con il premio della critica, e quarti i Blastema.
Il Premio Sergio Bardotti (autore tra gli altri di tante canzoni famose di Sergio Endrigo) è andato a Il Cile per la canzone "Le parole non servono più".
CURIOSITA'

Boom di ascolti per tutte le cinque serate della gara canora. Un successo importante per Sanremo.
Con la vittoria di Mengoni, che era tra i favoriti è stato così rispettato il pronostico che lo voleva vincitore.
Per quanto riguarda la prima serata, Maurizio Crozza è stato contestato da alcune persone che in sala non hanno gradito la sua performance quando ha imitato un noto politico. Polemiche preventive anche per Carla Bruni ospite di Fazio e Luciana; le due donne poi hanno duettato in maniera spiritosa sul palco dell'Ariston. Le altre serate sono trascorse all'insegna della buona televisione e della musica di qualità. E' stato anche il festival della spending-review, ma il conduttore ligure è riuscito a portare ugualmente a Sanremo ospiti importanti come la modella Bar Fefaeli e il pallone d'oro Roberto Baggio.
Il Festival 2013 ha riscattato Luigi Tenco. La famiglia di Tenco, infatti, ha ringraziato Marco Mengoni che nella serata di venerdì, "Sanremo Story" quella dei duetti, ha portato il brano "Ciao Amore Ciao". Toccante interpretazione del cantante: applaudito caldamente dal pubblico in sala.
Il Festival della Canzone Italiana targato N°63 è stato vinto da tutti: dai presentatori Fazio e Littizzetto, quest'ultima soprannominata "Lady Sanremo": edizione che ha registrato ascolti record, che non si vedevano dagli anni 2000; dagli stessi artisti in gara, assoluti protagonisti e ancora da tutti gli ospiti che hanno arricchito il maestoso carrozzone festivaliero....